Living History - Storia viva e rivivere la storia

La manifestazione “La Spada nella Rocca”, e più in generale tutte le attività dell’omonima associazione, rientra nel filone della “Living History”.

La terminologia inglese “Living History” è, perlomeno nella lingua di Shakespeare, volutamente ambigua. In italiano essa può essere tradotta solo separando i suoi due significati condensati in essa: “storia viva” e “rivivere la storia”. Tuttavia, per semplicità, la prima traduzione viene generalmente usata come sinonimo, mentre “rivivere la storia” non viene praticamente mai usato.

Un termine affine a “Living History” è quello di “Reenactment”. Infatti, persone che praticano la “Living History” sono definite Reenactor.

La “Living History” viene generalmente praticata da non specialisti che impegnano il loro tempo libero per la ricostruzione di un periodo storico ben definito. L’obbiettivo dichiarato consiste nel comprendere l’epoca passata e di presentarla a terzi il più vividamente e prossimi alla realtà possibile. Questo aspetto didattico, tuttavia, e seppure auspicato da numerose convenzioni, non è comune a tutti gli eventi legati alla “Living History”. “La Spada nella Rocca” sostiene in ogni momento l’aspetto didattico, proponendo con “Ritorno al Medioevo” addirittura un programma indirizzato anche ai più piccoli.

Il fenomeno, dapprima limitato all’area anglosassone, prende ormai sempre più piede anche in Europa centrale e meridionale e si organizza generalmente attorno a piccoli gruppi di appassionati, riuniti in associazioni libere o regolamentate da statuti ufficiali. All’interno del gruppo sussistono varie regole che in genere regolano il grado minimo di autenticità richiesto.

© 2017 La spada nella rocca